Con comunicazione del 7 maggio 2020 il Vicario giudiziale del Tribunale del Vicariato di Roma, don Luca Sansalone, ha disposto le modalità di riapertura del Tribunale in concomitanza all'emergenza COVID19.
Ringraziamo don Luca che ha accolto alcune delle richieste fatte nel mese di aprile u.s. dal Coetus Advocatorum relative agli atti, ai depositi, ai mandati ecc.  E' stato inoltre proposto un protocollo anche per le udienze da remoto, che al momento è ancora allo studio.
Sicuramente un primo passo per una proficua collaborazione tra Tribunale ed avvocati per un migliore servizio alla giustizia e alla verità, con particolare riguardo alla necessità di celerità dei processi per il bene dei fedeli che si rivolgono alle nostre strutture.

12.05.2020

Una Pasqua diversa. Gli auguri del Consiglio direttivo del Coetus ai soci. Sabato 11 aprile ci uniamo tutti alle 12.00 per la preghiera dell'Angelus.

Carissimi colleghi,

in questi giorni così difficili, il Consiglio Direttivo del Coetus Advocatorum è vicino a voi e alle vostre famiglie, cercando di reagire pragmaticamente, per quanto di nostra competenza, alla situazione emergenziale.

Proprio per dare a ciò concretezza, sin dai primi di marzo abbiamo richiesto al Moderatore del Tribunale la chiusura dello stesso e la sospensione dei termini, in modo da non mettere in pericolo noi, i nostri cari e i fedeli che fiduciosi si affidano al nostro patrocinio.

Il protrarsi dell’impossibilità degli spostamenti, unita all’esigenza di programmare un rientro auspicabilmente prossimo e sicuro, ci induce ora a suggerire alla competente Autorità un protocollo che possa permettere il ritorno ad una, seppur ridotta, attività lavorativa.

Non possiamo però dimenticare che, al di là dell’attuale epidemia, viviamo oggi i giorni culmine nella nostra Fede. Dopo una quaresima, che siamo sicuri sia stata di vera penitenza, abbiamo iniziato la Settimana Santa e ci avviciniamo al Triduo Pasquale e alla Pasqua di Resurrezione. Vogliamo quindi invitarvi a recitare, spiritualmente uniti, l’Angelus di sabato 11 aprile, affidandoci a Maria, Madre della Chiesa e Consolatrice degli Afflitti, chiedendoLe di intercedere per noi, le nostre famiglie, i nostri clienti e per tutti gli operatori del Tribunale.

Buona Pasqua

09.04.2020

Il 25 marzo 1970 Mons. Serrano, direttore spirituale del Coetus advocatorum,  veniva nominato Prelato Uditore della Rota Romana. A lui esimio giurista e maestro di tutti noi, i più fervidi auguri di proseguimento nel suo fecondo ministero sacerdotale nell'amministrazione della Giustizia.

25.03.2020

Si allega decreto del Decano per chiusura del Tribunale della Rota Romana nella settimana dal 09.03.2020 al 13.03.2020

10.03.2020

Il convegno programmato per il 25 marzo 2020, "sulla formazione del personale diocesano nella tutela del minore e della persona vulnerabile", è rinviato a data da destinarsi. Sarà data pronta comunicazione a riguardo.

 

09.03.2020

NECROLOGIO

L'associazione Coetus Advocatorum si stringe tutta intorno a don Luca Sansalone per la morte del suo caro Papà assicurando le sue preghiere. I funerali sono stati fissati il 20 febbraio 2020 alle 15.00 presso la parrocchia di san Carlo Borromeo a Latina. 

19.02.2020

Il programma dei nuovi convegni di formazione giuridica organizzati dal Vicariato di Roma e dal Coetus Advocatorum. Sono previsti i crediti per gli avvocati.

02.12.2019

Il Consiglio Episcopale Permanente, nella sessione del 23-25 settembre 2019, ha approvato le determinazioni, in vigore dal 1° gennaio 2020, riguardanti i compensi in favore degli avvocati e procuratori, i patroni stabili laici, i giudici laici, i difensori del vincolo laici e/o promotori di giustizia laici, gli uditori laici e assessori laici operanti nei tribunali ecclesiastici italiani in materia di nullità matrimoniale, i criteri di remunerazione per i sacerdoti operanti nei tribunali ecclesiastici italiani in materia di nullità matrimoniale.
Le determinazioni, promulgate dal Presidente della CEI in data 3 dicembre 2019, prot. n. 768/2019, sono in vigore dal 1° gennaio 2020.

06.12.2019

Si pubblicano i decreti del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica dopo il Chirografo di papa Francesco dell'8.05.2019.

08.07.2019

Il 15 novembre 2018 l'associazione Coetus advocatorum è stata riconosciuta.

15.11.2018

Si pubblica l'elenco dei tribunali ecclesiastici italiani con tutti gli indirizzi e recapiti aggiornato al mese di ottobre 2018

12.11.2018

LIBELLI PER IL PROCESSO BREVE

Procedura per il deposito nel Lazio:


1) il libello relativo al processus brevior di norma è depositato presso la cancelleria della diocesi competente, a meno che il vescovo abbia esplicitamente rifiutato di accettarlo chiedendo il deposito in Vicariato.

2) In alternativa si può informalmente depositare il fascicolo presso il tribunale del Vicariato,  conferendo direttamente con don Luca Sansalone, il quale prenderà contatto con il vescovo competente accordandosi sul Tribunale o la Diocesi cui sarà affidata l'istruttoria.

24.10.2018

Please reload

Al principio del Terzo Millennio gli avvocati che possono patrocinare nel Foro Ecclesiastico Laziale hanno avvertito l’esigenza di associarsi (can. 310 CJC) per meglio cooperare con i Pastori nella ricerca della Verità, perché solo ricercando la Verità si raggiunge la Sapienza (Sap. 6, 22), solo attraverso la Verità si giunge a quella Giustizia che è “la base del trono di Dio” (Sal. 96), “solo nella Verità la Carità risplende” (Benedetto XVI, Caritas in veritate, n. 3).

In questa opera di esecuzione e perfezionamento della Legge, quindi, fondamentale è da sempre la figura dell’avvocato, il cui ruolo è riconosciuto dalla stessa Parola. Nel Nuovo Testamento avvocato per eccellenza è lo stesso Gesù (1Gv. 2,1-2) o la Terza Persona della Trinità, denominata dall’Evangelista “Spirito Paraclito” (Gv. 14, 16; 15, 26), “posta a difesa della luce contro le tenebre e della verità contro la menzogna”. Infine, quasi Athleta Justitiae, San Bernardo paragona l’avvocato alla SS. Madre di Dio Advocata nostra.

© 2017-2020 By Coetus Advocatorum