Incapacità matrimoniale, corso del Tribunale del Vicariato di Roma e  del Coetus Advocatorum

Incapacità matrimoniale, corso del Tribunale del Vicariato di Roma e del Coetus Advocatorum

Tornano a partire dal 26 gennaio i corsi di formazione promossi dal Tribunale di Prima Istanza del Vicariato di Roma con Coetus Advocatorum. In particolare, il percorso formativo in partenza verterà su “Incapacità matrimoniale e società moderna”. Gli incontri avranno luogo presso il Palazzo Apostolico Lateranense alle ore 15; nel rispetto della normativa Covid, sarà possibile accedere soltanto esibendo il Green pass rafforzato; fortemente consigliato l’utilizzo di mascherine Ffp2. Sarà possibile seguire gli eventi soltanto in presenza. A motivo della capienza ridotta, è richiesta la prenotazione obbligatoria entro dieci giorni dall’evento all’indirizzo email: formazionetribunali@diocesidiroma.it.

La partecipazione ai 4 convegni prevede n. 10 crediti formativi già riconosciuti dal COA di Roma

Convegni nel Palazzo Lateranense 17.11.2021

Convegni nel Palazzo Lateranense 17.11.2021

- L’aiuto ai minori vittime di abusi
Suor Grazia Vittigni, Assistente presso IADC, Pontificia Università Gregoriana
- L’aiuto alle suore vittime di abusi
Dott.ssa Anna Deodato, Ausiliaria Diocesana, Servizio Nazionale per la Tutela dei Minori

Per l'incontro del 17 novembre si invitano tutti coloro che non l’abbiano già fatto con l’iscrizione al precedente incontro, a comunicare la propria partecipazione all’evento, specificando in particolare se in presenza o in modalità webinar. A tal proposito si rende noto che l’incontro si terrà nella sala del terzo piano del Palazzo Lateranense che, a motivo delle misure anti-Covid, ha una capienza limitata che potrebbe non soddisfare le richieste di coloro che vogliano partecipare in presenza. Ne verrà data dunque conferma in prossimità dell’evento e comunque in tempo utile per organizzarsi.

A motivo di quanto sopra, non si può garantire, in caso di presenza all’evento non prenotata e confermata, la partecipazione allo stesso.

Convegno di diritto penale canonico a confronto con quello statale

Convegno di diritto penale canonico a confronto con quello statale

Nel palazzo Chiaramonte Steri a Palermo il 28 e 29 ottobre 2021 segnaliamo questo interessantissimo convegno, ove due dei relatori saranno la nostra Presidente Avv. Alessia Gullo, cui è affidato il tema del processo penale amministrativo canonico e l'avv. Fabio Freda cui è affidato il tema del diritto processo penale giudiziale canonico.

Convegni nel Palazzo Lateranense 20.10.2021

Convegni nel Palazzo Lateranense 20.10.2021

- La formazione del personale diocesano nella tutela del minore e della persona vulnerabile.
Dott. Stefano Lassi, Psichiatra, Servizio Nazionale per la Tutela dei Minori

- Relazione tra autorità ecclesiastica e civile nella tutela del minore e della persona vulnerabile
Prof. Avv. Venerando Marano, Giudice del Tribunale dello Stato Città del Vaticano,
Uniroma2

Moderatore: Prof. Hans Zollner SJ, Pontificia Università Gregoriana

Gli incontri avranno luogo presso il Palazzo Apostolico Lateranense dalle ore 15:00, nel rispetto della normativa
Covid-19. Sarà possibile seguire gli eventi anche in modalità webinair.

Si richiede la prenotazione entro dieci giorni dall'evento all’indirizzo email: formazionetribunali@diocesidiroma.it,
indicando la modalità di partecipazione

Per accedere al Palazzo Apostolico Lateranense è necessario esibire il Green pass

La nuova Costituzione Apostolica “Pascite Gregem Dei”, e la modifica del diritto penale canonico.

La nuova Costituzione Apostolica “Pascite Gregem Dei”, e la modifica del diritto penale canonico.

Ulteriore stretta della Santa Sede sulla normativa penale, a seguito dei gravissimi episodi di pedofilia nella chiesa. Mons Arrieta sintetizza così le novità: "Degli 89 canoni che compongono il Libro VI, ne sono stati modificati 63 (il 71%), spostati altri 9 (10%) mentre ne rimangono immutati solo 17 (19%)”. Sono stati incorporati al Codice - spiega il presule - “reati tipizzati in questi ultimi anni in leggi speciali, come la tentata ordinazione di donne; la registrazione delle confessioni; la consacrazione con fine sacrilego delle specie eucaristiche”. Inoltre - osserva - sono state incorporate “alcune fattispecie presenti nel Codex del 1917 che non vennero accolte nel 1983. Ad esempio, la corruzione in atti di ufficio, l’amministrazione di sacramenti a soggetti cui è proibito amministrarli; l’occultamento all’autorità legittima di eventuali irregolarità o censure in ordine alla ricezione degli ordini sacri. A queste vanno aggiunte alcune fattispecie nuove, come ad esempio la violazione del segreto pontificio; l’omissione dell’obbligo di eseguire una sentenza o decreto penale; l’omissione dell’obbligo di dare notizia della commissione di un reato; l’abbandono illegittimo del ministero. In modo particolare, sono stati tipizzati reati di tipo patrimoniale come l’alienazione di beni ecclesiastici senza le prescritte consultazioni; o i reati patrimoniali commessi per grave colpa o grave negligenza nell’amministrazione".

Il Papa ha nominato il nuovo Decano della Rota Romana

Il Papa ha nominato il nuovo Decano della Rota Romana

Mons. Alejandro Arellano Cedillo è il nuovo Decano del Tribunale della Rota Romana.
Spagnolo, già giudice della Rota Madrilena e dal 2007 Prelato Uditore della Rota Romana, mons. Arellano si è distinto per il suo impegno nel divulgare la dimensione pastorale dell’azione giuridica della Chiesa.
Si trova oggi ad affrontare una situazione molto complessa: ricucire il rapporto di fiducia con gli avvocati, riordinare la cancelleria, gestire la “prossimità” dei fedeli romani che devono necessariamente appellare in Rota, dar vita ad una corretta prassi rotale che coniughi le nuove istanze della Mitis Iudex con il dettato normativo e i diritti fondamentali del fedele.
A lui i nostri migliori auguri di buon decanato.

Lo scioglimento del matrimonio in favorem fidei. A vent’anni dall’Istruzione Potestas Ecclesiae (2001-2021)

Lo scioglimento del matrimonio in favorem fidei. A vent’anni dall’Istruzione Potestas Ecclesiae (2001-2021)

Giornata di studio, organizzata in occasione del ventesimo anniversario della pubblicazione dell’Istruzione Potestas Ecclesiae (30 aprile 2001), è rivolta agli studenti delle Università pontificie, agli studiosi e ai collaboratori delle Curie diocesane.

Necrologio di S.E.R. Mons. Antoni Stankiewicz

Necrologio di S.E.R. Mons. Antoni Stankiewicz

Nato in Polonia il 1 ottobre 1935 Mons. Antoni Stankiewicz venne ordinato sacerdote il 20 dicembre 1958 per la diocesi di Zielona Góra-Gorzów. Esimio canonista, il 14 febbraio 1978 entrò a far parte del collegio degli uditori del Tribunale della Rota Romana ....

Decreto di riconoscimento dell'Associazione Coetus Advocatorum

Decreto di riconoscimento dell'Associazione Coetus Advocatorum

Il 15 novembre 2018 il Cardinale Angelo DE DONATIS, vicario di Papa Francesco, ha riconosciuto il Coetus Advocatorum come associazione privata di fedeli conferendo alla stessa personalità giuridica canonica.

https://www.coetus.it/decreto-di-riconoscimento-coetus

Nuovi tariffari CEI

Nuovi tariffari CEI

Il Consiglio Episcopale Permanente, nella sessione del 23-25 settembre 2019, ha approvato le determinazioni, in vigore dal 1° gennaio 2020, riguardanti i compensi in favore degli avvocati e procuratori, i patroni stabili laici, i giudici laici, i difensori del vincolo laici e/o promotori di giustizia laici, gli uditori laici e assessori laici operanti nei tribunali ecclesiastici italiani in materia di nullità matrimoniale, i criteri di remunerazione per i sacerdoti operanti nei tribunali ecclesiastici italiani in materia di nullità matrimoniale.
Le determinazioni, promulgate dal Presidente della CEI in data 3 dicembre 2019, prot. n. 768/2019, sono in vigore dal 1° gennaio 2020.

https://giuridico.chiesacattolica.it/wp-content/uploads/sites/37/Determinazioni-Tribunali-03.12.2019-3.pdf

Soppressione del Tribunale di appello

Soppressione del Tribunale di appello

Si pubblicano i decreti del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica dopo il Chirografo di papa Francesco dell'8.05.2019.

https://www.coetus.it/copia-di-nuovi-decreti-marzo-2017

Al principio del Terzo Millennio gli avvocati che possono patrocinare nel Foro Ecclesiastico Laziale hanno avvertito l’esigenza di associarsi (can. 310 CJC) per meglio cooperare con i Pastori nella ricerca della Verità, perché solo ricercando la Verità si raggiunge la Sapienza (Sap. 6, 22), solo attraverso la Verità si giunge a quella Giustizia che è “la base del trono di Dio” (Sal. 96), “solo nella Verità la Carità risplende” (Benedetto XVI, Caritas in veritate, n. 3).

L'Associazione Coetus Advocatorum è stata riconosciuta come associazione privata di fedeli con decreto del 15 novembre 2018, con cui il Cardinale Angelo DE DONATIS, vicario di Papa Francesco, ha conferito alla stessa personalità giuridica canonica.